Clinicamente si parla di ginecomastia allorché nella mammella del maschio sia rilevabile una massa palpabile e consistente, del diametro di 2 cm o più, in sede sottoareolare. In alcuni, casi la mammella presenta un progressivo aumento di volume che si estende oltre l’areola, con le medesime caratteristiche del seno femminile. In genere il quadro è bilaterale; non sono rare però le forme unilaterali.

La ginecomastia può essere determinata da cause diverse: endocrine, iatrogene, tumorali, metaboliche, conseguenti allo sviluppo, neurologiche, psichiatriche, familiari, da anomalie cromosomiche, idiomatiche. La ginecomastia deve essere differenziata dalla pseudo-ginecomastia, che può essere dovuta all’incremento dello strato adiposo sottocutaneo della regione mammaria (lipomastia), a processi flogistici locali, o a un vero e proprio tumore mammario. Non è di solito associata ad alcun disturbo soggettivo od oggettivo se non quello estetico; tuttavia questi soggetti risentendo a livello psicologico del problema di avere un aspetto femminile del torace e della regione mammaria sviluppano spesso delle turbe psichiche della sfera sessuale che si aggravano sempre più con il passare del tempo.

Durante la puberta tra i 13 e i 15 anni si rileva nel 60-70% dei ragazzi una ginecomastia vera che regredisce di solito completamente prima dei 18 anni. Nell’adulto l’aumento di volume della mammella ha più spesso cause iatrogene dovute all’azione di farmaci di comune uso. Le più frequenti cause di ginecomastia dipendono dall’azione di ormoni circolanti su specifici recettori localizzati a livello del tessuto mammario ed in particolare le forme patologiche possono dipendere da:

  1. insufficente produzione o azione del testosterone;
  2. aumento di produzione degli ormoni estrogeni.

Nell’età giovanile bisogna considerare anche la ginecomastia secondaria all’uso di marijuana e hashish. Nell’adulto invece la comparsa di ginecomastia più spesso e dovuta a cause iatrogene per l’assunzione di farmaci di uso comune come lo spironolattone, la reserpina, le fenotiazione, gli ormoni estrogenaci. Infine l’obesità, oltre a stimolare la ginecomastia di origine endocrina, produce quei quadri detti di pseudoginecomastia in cui all’ipertrofia ghiandolare si associa un’adiposità localizzata della regione mammaria.

Dal punto di vista diagnostico l’esame clinico è fondamentale che deve essere accompagnato dall’ l’ecografia che consente di differenziare la ginecomastia vera dalla pseudoginecomastia e di quantizzare i dati rilevati all’esame clinico. Essendo l’indicazione chirurgica puramente estetica, l’obiettivo dell’intervento è quello di ristabilire l’aspetto maschile del torace e della regione mammaria senza lasciare cicatrici evidenti. Naturalmente nelle forme adolescenziali si deve attendere almeno un anno prima di porre l’indicazione all’intervento chirurgico, perché in alcuni casi si può avere una regressione spontanea nell’arco di 6-8 mesi.

La tecnica chirurgica e l’incisione da utilizzare dipendono dal tipo di ginecomastia e dal suo grado. Nelle forme di pseudoginecomastia si possono invece utilizzare semplicemente le tecniche di liposuzione, attraverso le quali, riducendo con metodo suttivo il tessuto adiposo localizzato a livello della mammella, si ottiene il rimodellamento desiderato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. APPROFONDISCI | ACCETTA

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Informativa estesa sui cookie

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

- Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

- Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.